martinacaruso
 
Signum
Martina
Caruso


“Ascolto il territorio, seguo le emozioni, per me cucinare è un atto di libertà”
Martina è il giovane talento della scena culinaria italiana, acclamata dalla critica e premiata con una stella dalla Guida Michelin come una delle migliori interpreti dell’alta cucina. Sognatrice, appassionata, studiosa, esprime uno stile innovativo, pieno di slancio che contempla leggerezza, guizzo creativo e padronanza della tecnica.
Il Mediterraneo delle Eolie lo esalta attraverso un sapiente gioco di equilibrio e dinamicità. Martina con grande cura e attenzione riesce a fare apprezzare ogni singola sfumatura. Profonda sostenitrice dei piccoli produttori siciliani, si dedica ad ogni pietanza con l’intento di valorizzare e far conoscere il patrimonio agricolo dell’Isola includendo contaminazioni con culture ed eccellenze di altri territori del mondo, rivelando sempre nuove chiavi di lettura. I suoi piatti, freschi e leggeri, interpretati con eleganza e originalità, racchiudono tutta la bellezza e la storia di Salina. Piccole opere d’arte che rispecchiano il variare delle stagioni, esaltano l’autenticità delle materie prime e rivelano una grande ricerca che parte dalla tradizione. La cucina di Martina è una continua evoluzione che non finisce mai di sorprendere.

Ha lavorato nell’azienda di famiglia fin da piccola, partecipando allo sviluppo dell’hotel Signum e del ristorante partecipando con grande impegno e altrettanta passione.
Ma è in cucina che vuole stare per esprimersi al meglio. La piccola struttura riservata agli ospiti, si trasforma a poco a poco in un apprezzato luogo dove un ricercato menù ed un ampia selezione di vini incuriosiscono una clientela ben più vasta. Partecipando a questa crescita del locale che si afferma in Martina la voglia di stare dietro i fornelli.
Si diploma presso l’Istituto Alberghiero di Cefalù (PA) e continua la sua formazione presso “Le scuole del Gambero Rosso” di Roma. Qui viene in contatto con la grande ristorazione italiana e comprende a pieno quello che deve essere il suo ruolo per l’azienda di famiglia.
Inizia un lungo peregrinare nell migliori cucine d’Italia Torre del Saracino di Vico Equenpse, Pipero al Rex di Roma, Open Colonna di Roma, Jamie’s Italian La Rosetta di Roma.
Il ristorante Signum è presente nelle più autorevoli guide gastronomiche. Nel 2015 le viene assegnata la stella Michelin.
Nel 2016 è stata scelta fra le dodici giovani promesse dell’enogastronomia italiana e l’è stato assegnato lo “Young Ethical Chef Award”. Sempre nel 2016 entra a far parte dei Jeunes Restaurateurs.